Trading Probabilistico
Skip Navigation Links
Home
Chi sono
Il Trading discrezionale
Trading Systems
Video Corsi di trading
Forex
Social Trading
Didattica
I Trader
Lavorare nel trading
Contatti
Dove sono
Download
Link
Skip Navigation Links
 Skip Navigation Links        

Il capitale psicologico
 


Tra le cose più importanti della nostra vita al secondo posto ci sono i soldi.

Solo la salute riesce a battere i soldi. A volte.


 


Tutto ciò che ha a che fare con i soldi è carico di forti emozioni e il rapporto tra psicologia e Borsa è più stretto di quanto si possa immaginare.

Infatti tutte le operazioni di borsa sono influenzate dal nostro stato d’animo, dalle nostre sensazioni, paure ed emozioni che sono soltanto individuali e che dipendono dall’esperienza e dalla storia di ognuno di noi. 

Inutile dire che l’elemento più trascurato nelle scelte di investimento è proprio l’aspetto psicologico ed è ciò che fa la differenza tra neofiti e professionisti

Che cosa è il capitale psicologico?


Pochissimi sanno che ognuno di noi ha a disposizione due salvadanai differenti con due capitali completamente diversi: in uno c’è il nostro capitale economico, i nostri risparmi, e nell’altro il nostro capitale psicologico, cioè le nostre capacità mentali.

Inutile dire che coloro che si avvicinano al mondo degli investimenti danno importanza solo al capitale economico, ma la risorsa più importante invece è proprio il capitale psicologico.

Preservare il capitale psicologico vuol dire non permettere che l’andamento dell’operazione in corso sia condizionato:

1. Dal nostro stato emozionale del momento
2. Dall’esito dell’operazione precedente. 

Il problema di fondo

Il capitale psicologico prevede un esame di sè stessi, di come ci comportiamo negli imprevisti e delle nostre reazioni di paura o di panico quando siamo impreparati. 

Quale sarà la mia reazione quando un investimento non va nella direzione prevista?

Proprio come quando al liceo il professore scorreva col dito l’elenco degli alunni per interrogare: la maggior parte si nascondeva sotto il banco, qualcuno andava in bagno e solamente uno era calmo e tranquillo, perchè? Semplice, perchè era preparato!

Beh noi dobbiamo fare la stessa cosa, dobbiamo essere preparati.

La soluzione: pianificare anche l’aspetto psicologico

Se perdiamo il nostro capitale psicologico la componente emotiva ha il sopravvento sulla nostra razionalità e perdiamo il controllo degli investimenti passando da una meticolosa pianificazione ad una pericolosissima improvvisazione!

Operando con denaro reale ci si rende conto che buona parte dei profitti, non sono da attribuire alle scelte di ingresso intelligenti o all'adozione di un sistema infallibile, ma alla capacità di PIANIFICARE sia l’aspetto economico ma ancor di più quello psicologico.

I benefici di preservare il nostro capitale psicologico

La consapevolezza di non perdere più della propria tolleranza al rischio ci consente di:

1. Continuare ad operare in assoluta tranquillità psicologica
2. Un perfetto controllo dei nostri investimenti
3. Un beneficio alla nostra qualità di vita.

Un corretto controllo delle perdite consente, infatti, di non cadere in una loss-trap che comporta tre gravi conseguenza:

1. Ingenti perdite economiche
2. Impedisce di approfittare delle nuove opportunità che si presentano sul mercato
3. Esercita un effetto devastante sull’equilibrio psicologico degli operatori annientando la loro tranquillità e la fiducia in se stessi, tutti requisiti fondamentali per un buon operare.

Un bel viaggio

Dobbiamo essere disposti allora a fare i bagagli e a partire alla scoperta di noi stessi e del nostro io emozionale. Torneremo stanchi ma con un prezioso carico: l’autoconsapevolezza. E' solo scoprendo chi siamo che possiamo ritagliarci una metodologia personale che si sposi perfettamente con la nostra tolleranza al rischio esattamente come un vestito fatto su misura.

Purtroppo non a tutti piace questo viaggio introspettivo e molti non sono disposti ad affrontarlo: perche dovrei migliorarmi, io mi piaccio così!


Ma se non sei dello stesso parere, prendi pure le valige e  mettiti in viaggio con il test personale sulla tolleranza al rischio!
 


Articoli correlati
Il rischio più grande è dentro di noi

Il capitale psicologico

Le verità soggettive ci possono costare molto caro

I benefici di una visione a lungo termine

Il Market Timing

Le distorsioni cognitive

L'avidità porta al fallimento

Da trader principiante a trader professionista

Conti Live vs Conti Demo

 
mercoledì 22 novembre
Libri sugli investimenti Trading Probabilistico Youtube Contatto telefonico

Copyrights 2017 © WWW.TRADINGPROBABILISTICO.IT - Disclaimer  Privacy  Licenza Creative Commons - P. IVA 03490390717